Arretrati
Arte Milano - Roma

LOREDANA BALDIN
CONTRAPPOSTI DINAMICI
a cura di Tullio Pacifici
In mostra una serie di piccole sculture e alcuni disegni in cui si possono vedere i progetti dei prossimi lavori. Le figure tetraedriche esposte sono portatrici di una precisa intenzione artistica: Loredana Baldin vuole esprimere che la figura è in relazione. Per questo crea corpi solidi che si contrappongono dinamicamente con gli spazi esterni. Vediamo silhouette di donne e di uomini che si esprimono in atteggiamenti di tensione in avanti, di sospensione e capovolgimento. Le figure fronteggiare, assorbire, scambiare e scaricare le forze energetiche che le circondano. L’impatto con aria e terra produce scuotimento, i corpi si allungano e c’è un cambiamento delle sembianze. Per esempio osservando Grecale notiamo l’effetto dell’omonimo vento dell’est che plasma i corpi proiettandosi su di essi. Le due donne sono disposte in direzioni contrarie e si danno le spalle, mentre abiti e capelli si gonfiano e prendono la forma di vele.Un’altra opera, Sciarpa, dove la figura femminile non è in posizione di caduta ma di ribaltamento portando al collo l’unico elemento di raccordo con la terra, una sciarpa appunto, la sagoma assume una postura particolare modellando il corpo e le mani a formare angoli concavi; in questo modo la relazione che si stabilisce nei confronti dell’aria è di armonia e raccoglimento.
Clicca per ingrandire

Da notare anche le caratteristiche di Orizzontale dove la figura maschile con il cappotto poggia sdraiandosi sulla pancia e mentre il viso è proteso a respirare sensazioni di equilibrio, la cravatta e i pizzi del cappotto sono di nuovo gli unici elementi di contatto con la superficie del suolo. Ogni lavoro è quindi l’idea che volare con le vitalità della mente e del corpo è, forse, uno dei rapimenti più efficaci per contattare e ritrasmettere energie ponendosi con sé e verso il mondo secondo un abito mentale di relazione e di positiva disposizione.



Loredana Baldin

è nata, vive e lavora a Roma. Dopo aver conseguito la maturità artistica si è diplomata all'Accademia di Belle Arti di Roma. I suoi quadri sono stati esposti in numerose mostre, sia collettive che personali. Ma la sua formazione, realizzata attraverso la conoscenza di varie espressioni artistiche e la sperimentazione di materiali vari, si è oggi evoluta nella scultura pur conservando e coltivando il rapporto con la pittura.