home page
cultura
cultura
ristoranti
eventi
cucina
shopping
Arte allo
Zen Sushi Restaurant di Milano
- a cura di Tullio Pacifici -
Giusi Loisi

Dal 4 luglio al 4 settembre 2009

Le tavole risultano estremamente avvincenti trascinando in un vortice di sensazioni tattili e visive. Visibili in costante corso di evoluzione o come opere finite sono capaci di coinvolgere il tempo che si ?sedimentato e quello che ha da venire. Oggetti multitemporali, multidisciplinari tengono le fila dei millenni senza stratificarsi in un momento preciso; sprigionando impulsi dinamici creano paesaggi multidimensionali che sorvolano le pareti come installazioni viventi. I materiali impiegati si producono in scaglie, aggregrazioni, impregnano sedimenti, filamenti, amalgami, concrezioni, matasse, rotoli appuntiti, o grovigli che ondeggiando si fanno cortecce, conchiglie, filamenti. Da ammassi e sovrapposizioni di oggetti escono disegni o intrecci straordinari che sprigionano molteplici forme di esistenza.Mescolanze, commistioni materiali, per una modalit?di comunicazione artistica che permette di realizzare la visione contemporanea di quanto natura e cultura possono produrre in termini di tracce concrete, lasciti, modelli di perfezione non privi del senso dell?errore.

Natura e cultura si amalgamamo creando traiettorie visive, campi estetici dai moltepllici significati e simboli: uscita, nuova direzione, separazione, fuga, nascita, continuit? Cosi? accade all?opera materica ?annodanza? quando si tinge di differenza interfacciandosi con un?immagine fotografica; una figura esce dal groviglio fluidamente proiettandosi in un nuovo spazio, oppure si lascia coinvolgere nei suoi innumerevoli prolungamenti: annodamenti come materializzazioni visive di un altro modo di vedere il corpo, fatto di corde, o di visitarsi introspettivamente. Manufatti dalle molteplici espressioni assorbono fondi rossi, bianchi e blu arredando nuove e mutanti sembianze, matrici concrete del vivere, memorie primordiali o tracce visive di un possibile futuro.

 loisi

passa sull'immagine

 loisi

 loisi

 loisi

 loisi

 loisi