home page
cultura
cultura
ristoranti
eventi
cucina
shopping
Arte allo
Zen Sushi Restaurant di Roma
- a cura di Tullio Pacifici -

Marcello Toma

Dal 28 aprile al 24 maggio

A colori metallici e tinte petrolio che danno l’idea di un’atmosfera plumbea, glaciale, densa e vorticosa, in cui sprofondare puo’ apparire inevitabile, si accompagnano ingranaggi coinvolti in meccanismi rotatori e bolle sospese in un viaggio apparentemente reso tortuoso dalla presenza di barre intrecciate. Le composizioni non deformano alterando l’esistente con visioni surreali ma sono piuttosto metafore reali sul presente. Con oggetti che richiamano la realta’ in modo diretto coinvolgendo il pensiero e, come l’attivita’ del pensiero coincide con la vita, con il suo inizio e la sua fine, cosi’ i suoi oggetti, ispirati al concetto di rotomatismo, indicano la presenza di ingranaggi che ruotano ed energie che dal loro moto si trasmettono ad altri ingranaggi creando un sistema in cui inizio e fine coincidono. Attraverso la rappresentazione di ruote ed incastri indaga lo stato delle relazioni interpersonali, viste in un contesto che rappresenta problematico. Gli ingranagi ruotano ma il meccanismo e’ instabile e precario, la spinta ll’avvicinamento e’ fortemente contrastata dalla presenza di ostacoli che portano all’annichilimento e al dissolvimento.

Tuttavia, come in Tempi Moderni, dove gli ingranaggi denunciavano una realta’ di sfruttamento della manovalanza operaia, il riscatto veniva dalla figura dell’ Attore che con abile e guizzante ironia riusciva a ribaltare la tristezza in comicita’ e la ripetitivita’ in via di fuga verso la liberazione, cosi’ in questi quadri si intravede una via d’uscita. Un possibile esempio e’ dato dal trittico “contatto”. Le ruote contattandosi producono tinte rosse che, per quanto scintille, generano la vitalita’ necessaria per oltrepassare le barriere dell’oscurita’. Esse raffigurano il piacere, qualcosa che non c’e’ nella realta’ ma che puo’ essere creato se trova i giusti stimuli. Gli impulsi sono dati dal contatto tra gli ingranaggi. Nonostante un fuori vorticoso e problematico, conta l’attimo, l’effimero, la goccia energetica di immaginazione, tinta e differenza capace di fare della realta’ un altrove.

http://www.artetoma.it/marcellotoma/

Toma

 

passa sulle immagini

Toma

Toma

Toma

Toma